PROGEMISA S.p.A.

Via Contivecchi 7

09122 Cagliari

Sardegna - ITALY

la Società

La PROGEMISA dal 1970 ad oggi


chi siamo
dove trovarci
management
organigramma
la nostra storia

La Progemisa S.p.A. è stata costituita nel 1970 dall’Ente Minerario Sardo (EMSA) col compito di realizzare il “Programma Generale Straordinario di Ricerca Mineraria” nel Territorio dell’Isola.

Il primo decennio di attività è stato contraddistinto dalla realizzazione di numerose e diversificate attività di ricerca mineraria di base e di ricerca mineraria operativa che hanno interessato tutto il territorio della Sardegna e tutto il panorama delle materie prime conosciute nel territorio isolano.

In particolare tra le attività principali si ricordano:

  • “Sopralluoghi Speditivi” consistenti in una campagna di rilievi geominerari, campionature e analisi sugli indizi minerari catalogati nella banca dati dell’EMSA, riguardanti tutto il territorio della Sardegna;

  • ricerche minerarie operative mediante gallerie e sondaggi sulle mineralizzazioni a stagno e a nichel-cobalto del fluminese (Sardegna sud-occidentale);

  • ricerche minerarie operative sulle mineralizzazioni a magnetite e a solfuri misti della Barbagia (Aritzo-Gadoni-Fonni);

  • ricerche minerarie operative sulle mineralizzazioni bauxitiche della Nurra (Sardegna Nord-Occidentale);

  • ricerche minerarie operative sulle bariti e fluoriti del Sarrabus Gerrei (Sardegna sud-orientale);

  • ricerche minerarie operative sulle antraciti di Seui (Barbagia);

  • ricerche minerarie operative sulle mineralizzazioni a rame di Calabona (Alghero);

  • ricerche minerarie operative sulle mineralizzazioni a molibdenite del gruppo del Linas.

A partire dagli anni ’80 è stata realizzata per oltre un decennio, sulla base di convenzioni tra il Ministero dell’Industria e l’EMSa, con Progemisa come soggetto attuatore, il programma di Ricerche Minerarie di Base (Legge n° 752/1982), durante il quale sono stati realizzati in totale 12 progetti di ricerca che hanno interessato pressoché tutto il territorio della Sardegna, con rilevamenti geologici e geominerari, studi geochimici e geofisici, studi mineralogici e petrografici e realizzazione di banche dati informatizzate alfanumeriche e cartografiche.

Sempre a partire dagli anni ’80, sulla base delle attività di ricerca mineraria di base che si andavano realizzando, sono stati eseguiti i primi importanti progetti di valorizzazione delle risorse minerarie isolane, che hanno consentito lo sviluppo e l’entrata in produzione di nuove miniere come la miniera di bauxite di Olmedo (nella Nurra), la miniera di sabbie quarzoso-feldspatiche di Florinas (nel sassarese), la miniera d’oro di Furtei (alcune decine di chilometri a nord di Cagliari), la miniera di albite di Buddusò (Sardegna nord-orientale).

Sul finire degli anni ’80 ha preso avvio il progetto CARG (Carta Geologica d’Italia in scala 1:50.000) coordinato e finanziato dal Servizio Geologico d’Italia col coofinanziamento della Regione Autonoma della Sardegna, che ha visto e vede tuttora la Progemisa come uno dei principali protagonisti, supportando l’amministrazione regionale nella predisposizione dei progetti e nel reperimento dei finanziamenti nazionali, nella gestione tecnico-amministrativa dei progetti, nella direzione dei rilevamenti geologici, nell’informatizzazione della cartografia e delle banche dati e nella predisposizione per la stampa delle Carte geologiche.

Al momento attuale sono stati pubblicati i Fogli Geologici 1:50.000 N.549 Muravera e N. 541 Jerzu, con allegate "Note illustrative" e le relative sezioni in scala 1:25.000.

Saranno pubblicati a breve, avendo completato l'iter di approvazione presso l'APAT-Servizio Geologico Nazionale, i Fogli N.557 Cagliari, N.556 Assemini, N.564 Carbonia, N.565 Capoterra, N.428 Arzachena e N.411 S.Teresa di Gallura.

Negli anni successivi la Progemisa ha realizzato importanti progetti nel settore delle risorse energetiche come la valutazione del potenziale petrolifero del Campidano, in Joint-Venture con AGIP, e il progetto per la valorizzazione delle risorse geotermiche del Campidano meridionale.

A partire dagli anni ‘90 l’attività della Progemisa si è arricchita di nuove importanti esperienze quali la partecipazione ad importanti consorzi di ricerca internazionali per la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo finanziati dalla Unione Europea nel settore della ricerca mineraria applicata al reperimento di mineralizzazioni aurifere, nel settore della ricerca geofisica applicata alle cave di granito, nello sviluppo di sistemi informatici applicati alle attività minerarie, nel riciclaggio degli scarti delle attività minerarie, nello sviluppo di tecnologie innovative per la bonifica di siti minerari inquinati e nel trattamento di minerali con tecnologie ambientalmente compatibili.

Tutti questi progetti sono stati condotti in collaborazione con i più qualificati operatori ed organizzazioni governative dei principali paesi della Comunità Europea.

Ancora dagli anni’90 fino ad oggi, l’attività della Progemisa, forte delle importanti esperienze fatte nel settore della cartografia digitale e delle banche dati informatizzate, si è evoluta verso la realizzazione di sistemi informativi territoriali con utilizzo di tecnologie GIS.

In questo settore di attività sono stati realizzati, alcuni sono tuttora in corso di realizzazione, importanti progetti come:

  • SIPAC (Sistema Informativo per la Pianificazione dell’Attività di Cava);

  • PRAE (Piano Regionale delle Attività Estrattive);

  • Catasto regionale delle attività di Cava;

  • Catasto regionale degli Scarichi nei corpi idrici;

  • PDR (Piano di Risanamento delle aree minerarie dimesse);

  • Piano di Valorizzazione dei Compendi Minerari del Sulcis-Iglesiente-Guspinese;

  • Piano di valorizzazione del compendio minerario di Monte Narba (Sarrabus);

  • SINA-SIRA (modulo regionale del sistema informativo nazionale ambiente);

  • SINA Q1-2 (Sistema informativo ambientale dell’area ad alto rischio del Sulcis-Iglesiente);

  • SIRIS (sistema informativo regionale risorse idriche sotterranee).

  • SICI (Sistema informativo compendi immobiliari dell'IGEA)

  • SITAE (Sistema informativo territoriale per la gestione delle Attività Estrattive)

 

Sul finire degli anni ’90 sono stati realizzati altri importanti progetti come:

  • studio di fattibilità tecnico-economico per la realizzazione del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna;

  • progetto di iniziativa comunitaria RECHAR II per lo studio dei fenomeni di subsidenza del bacino carbonifero del Sulcis;

  • diversi progetti di riqualificazione ambientale e di bonifica di aree minerarie dismesse;

  • studio per il “Piano di recupero dell’area mineraria dismessa di Montevecchio-Ingurtosu”, e i numerosi programmi, progetti e interventi di riabilitazione e di valorizzazione del territorio, eseguiti nell’ambito dell’Intesa di Programma tra EMSA (ora RAS), Comune di Arbus, Comune di Guspini e Comunità Montana n.18;

  • progetto di ricerca applicata per lo sviluppo di applicazioni industriali di zeoliti naturali della Sardegna nella depurazione delle acque (finanziamento RAS- Centro Regionale di Programmazione);

  • studio delle acque sotterranee della Sardegna;

  • studio per la modellizzazione del bacino idrogeologico dell’Iglesiente;

  • studio per il monitoraggio e protezione degli acquiferi della Sardegna (finanziato dal Parco Scientifico e Tecnologico nell’ambito del Programma Regionale Ambiente e Territorio).

Negli ultimi anni la Progemisa si è aggiudicata sia singolarmente, sia in A.T.I., diverse gare d’appalto di Servizi e Appalti-Concorso, della Regione Autonoma della Sardegna, confrontandosi con le più importanti realtà nazionali del settore:

  • “Supporto alla struttura regionale Segreteria Tecnica del Comitato di Coordinamento per l’attuazione del Piano di Disinquinamento del Sulcis-Iglesiente” 2002-2003;

  • “Conduzione del Centro Operativo Regionale della rete di rilevamento della qualità dell’aria e attività di supporto all’Assessorato Ambiente per le tematiche connesse all’inquinamento atmosferico - 2002-2003”;

  • “Razionalizzazione e Semplificazione delle Procedure di Valutazione di Impatto Ambientale e integrazione delle risorse e funzionalità del Servizio Sistema Informativo Ambientale ed Educazione Ambientale S.I.V.E.A.” - 2003-2004;

  • “Redazione del Piano di Tutela delle Acque e realizzazione di un Sistema Informatico di Supporto alle Decisioni (DSS) per la gestione dei bacini idrografici” - 2002-2004;

  • “Conduzione biennale del Centro Operativo Regionale della rete di rilevamento della qualità dell’Aria e attività di supporto all’Assessorato Difesa Ambiente per le tematiche connesse all’inquinamento atmosferico” - 2003-2005;

  • "Realizzazione dell'inventario regionale delle sorgenti di emissione, del documento sulla valutazione della qualità dell'aria ambiente in Sardegna ed individuazione delle possibili misure da attuare per il raggiungimento degli obbiettivi di cui al D.Lgs. n.351/99";

  • "Attività di supporto al Settore aree a rischio di crisi ambientale per l'attuazione del Piano di disinquinamento del Sulcis-Iglesiente"

Nell’ambito del Programma Nazionale di Ricerca gestito dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica (MIUR-URST) con finanziamenti previsti dal P.O.N., la Progemisa ha avuto l’approvazione e il finanziamento di un progetto di ricerca applicata, presentato in consorzio col CRAS, IGAG-CNR, DIGITA-Università di Cagliari e DST-Università di Napoli, nel settore dell’agroindustria denominato “applicazioni di Zeoliti naturali per lo sviluppo di tecniche agronomiche innovative”.

Su incarico dell’ESAF (Ente Sardo Acquedotti e Fognature) la Progemisa ha realizzato recentemente uno studio di caratterizzazione ambientale e di modellizzazione delle falde idriche del territorio di Arborea (Oristanese) in relazione all’inquinamento provocato da nitrati provenienti dalle intense attività agrozootecniche della zona, al fine di un risanamento dell’area.

Su incarico della Società Palmas Cave la Progemisa ha realizzato recentemente uno studio di fattibilità tecnico-economico per la riqualificazione ambientale ai fini dello sviluppo turistico del territorio della cava “Monte de su Sennori” in territorio di S. Antioco (Sulcis).

Recentemente la Progemisa in ATI con GEOPARCO ha reso disponibili le proprie competenze tecnico-scientifiche per la redazione delle “Linee Guida per la redazione dei progetti e la realizzazione degli interventi di bonifica e risanamento ambientale delle Aree minerarie dismesse”, e presentate dall’Assessorato dell’Ambiente della Regione Autonoma della Sardegna al Ministero dell’Ambiente che le ha approvate nel mese di Ottobre 2003. Le "Linee Guida" sono pubblicate sul sito della RAS al seguente indirizzo:

www.regione.sardegna.it/ambiente/gestrifiuti/siti_int_naz/indice1.htm

La stessa GEOPARCO ha affidato alla Progemisa la realizzazione dei Piani di caratterizzazione ambientale, ai sensi del D.M.n.471/99, delle aree minerarie di Montevecchio Ponente e di Barraxiutta, inserite nel sito di interesse nazionale del Sulcis-Iglesiente-Guspinese (L.426/98).

Sempre in questo settore la Progemisa ha avuto in affidamento dal Comune di Villaputzu, su finanziamento dell'Assessorato dell'Ambiente della RAS, ai sensi del D.M.471/99, il piano di caratterizzazione ambientale dell’area mineraria di Baccu Locci (Sarrabus-Gerrei), nella quale i residui dell’attività mineraria hanno provocato un notevole inquinamento da arsenico.

In attuazione della L.R. n° 33/1998, l’EMSA ha cessato la sua attività e, pertanto, a seguito della procedura di liquidazione che si è conclusa il 21 Gennaio del 2003, l’intero pacchetto azionario della Progemisa, prima detenuto dall’EMSA è stato trasferito all’Amministrazione Regionale.

Nel corso del 2004, la Progemisa ha realizzato, per conto di GALSI S.p.A., in ATI con le Società Sogepi s.r.l. e D'Appolonia S.p.A., lo Studio di fattibilità tecnico ed ambientale del tratto Sardegna del progetto di realizzazione del gasdotto Algeria-Sardegna-Italia.

Stampa questa pagina

© 2004 Progemisa S.p.a.. Tutti i diritti riservati